Diversità e Inclusione

Woolrich si impegna per la diversità a tutti i livelli della nostra organizzazione e promuove un ambiente solidale e inclusivo per i propri dipendenti. Da molto tempo equipaggiamo tutti gli appassionati della vita all'aria aperta, proteggendoli dagli agenti atmosferici.

Abbattendo le barriere in ambienti che mettono alla prova e che ispirano, e alimentando il nostro innato desiderio di svago, impariamo più cose sul mondo che ci circonda e, naturalmente, su noi stessi.

Woolrich è solidale con tutti coloro che rifiutano il razzismo, l'ingiustizia e la disuguaglianza. Sosteniamo le nostre comunità e i nostri clienti indipendentemente dal loro background, etnia o identità.

Le campagne presenti in tutti i nostri canali esemplificano i nostri sforzi per rappresentare la diversità all'interno della nostra base di clienti e dipendenti con rispetto e solidarietà.

Woolrich apprezza e sostiene tutte le comunità

Il nostro motto, Without Barriers, si riferisce al nostro obiettivo di creare una comunità diversificata e inclusiva, che superi gli ostacoli e guardi oltre le etichette per dar vita a un futuro migliore.

Storie inclusive e propositive

Celebriamo l’amore, l’accettazione e la diversità con il nostro primo capo Pride in edizione limitata, con un’esclusiva patch disegnata dallo stilista Ian Bradley che propone la versione rivisitata della nostra iconica camicia Trout Run shirt.  

METTIAMO IN RISALTO L'UNITÀ


La patch personalizzata disegnata da Bradley simboleggia il calore e l'intimità di un abbraccio che riprende il tema del contatto. Con questo progetto, lo stilista di NYC ha voluto evidenziare l'autenticità e la comunità e lavorare con un marchio che rimane fedele alle sue origini.

 

La campagna "Without Barriers" aiuta a dimostrare cosa significa andare oltre le barriere. Per dare vita a tutto ciò, abbiamo reclutato nuovi ambasciatori per la Primavera/Estate 2021. Brianna Noble e Kyle Ng danno nuova linfa vitale alla campagna iniziata nell'Autunno/Inverno 2020: "i due nuovi protagonisti" illustrano il loro approccio positivo al mondo e ci raccontano come riescono a trasformare le avversità in opportunità.

Brianna Noble


Brianna Noble gestisce Mulatto Meadows, associazione che avvicina al mondo dell’equitazione tutte le persone, come lei, storicamente escluse dagli sport equestri perché troppo costosi. Lavora principalmente con principianti e bambini, diffondendo la speranza che chiunque, indipendentemente dai propri mezzi, possa avere la possibilità di montare un cavallo. Noble è sempre stata anche una sostenitrice della giustizia sociale fin dalla sua adolescenza. La foto che la ritrae con il pugno in aria e un cartello che recita "Black Lives Matter" è diventata virale e l'ha fatta finire su The Guardian e su ABC News.

Kyle Ng


Le ispirazioni di Kyle Ng, fondatore e direttore creativo di Brain Dead, vanno dai fumetti underground al graphic design africano, fino ai film horror e alla fantascienza. È cresciuto in una zona multiculturale della Bay Area, attratto da sottoculture come la scena punk, nella quale si sentiva parte integrante della comunità. Questa filosofia di inclusività e uguaglianza ha colpito Ng e si ritrova nei suoi disegni: I vestiti di Brain Dead hanno un modo intelligente di esprimere accessibilità senza sembrare troppo basic.

 

"Growing Up in Italy" è un progetto concepito in collaborazione con la rivista NSS e il gruppo di creativi milanesi The Good Neighborhood Collective. L'obiettivo è quello di raccontare storie positive di integrazione e di successo di italiani di seconda generazione che promuovono la cultura e il cibo africani come punto di incontro.

Il progetto racconta le storie di quattro protagonisti, che indossano capi della nostra collezione Primavera/Estate 2021. A fare da sfondo alle loro storie, due ristoranti africani di Milano.

Missione e Valori del marchio